Accesso Civico

 

 

 

ACCESSO CIVICO GENERALIZZATO

Richiesta generalizzata di accesso (F.O.I.A. - Freedom of information act), entrata in vigore dal 23/12/2016.

Che cos'è

L’istituto dell’accesso civico generalizzato, che riprende i modelli del F.O.I.A. (Freedom of information act) di origine anglosassone,  è una delle principali novità introdotte dal decreto legislativo 25 maggio 2016, n. 97 che ha apportato numerose modifiche alla normativa sulla trasparenza contenuta nel d.lgs. 33/2013. La nuova tipologia di accesso, delineata nell’art. 5, co. 2 e ss. del d.lgs. 33/2013, si aggiunge all’accesso civico già disciplinato dal medesimo decreto e all’accesso agli atti ex. l. 241/1990, ed è volto a favorire forme diffuse di controllo sul perseguimento delle funzioni istituzionali e sull’utilizzo delle risorse pubbliche e di promuovere la partecipazione al dibattito pubblico. Ciò in attuazione del principio di trasparenza che il novellato art.1, co.1 del decreto definisce anche, con una modifica assai significativa, come strumento di  tutela dei diritti dei cittadini  e di promozione della partecipazione degli interessati all’attività amministrativa. La regola della generale accessibilità è temperata dalla previsione di eccezioni poste a tutela di interessi pubblici e privati che potrebbero subire un pregiudizio dalla diffusione generalizzata di talune informazioni. Il  legislatore ha configurato due tipi di eccezioni: Le eccezioni assolute, e cioè le esclusioni all’accesso nei casi in cui una norma di legge, sulla base di una valutazione preventiva e generale, dispone sicuramente la non ostensibilità di dati, documenti e informazioni per tutelare interessi prioritari e fondamentali,  secondo quanto previsto all’art. 5-bis, co.3;  i limiti o eccezioni relative, che si configurano laddove le amministrazioni dimostrino che  la diffusione dei dati documenti e informazioni richiesti possa determinare un probabile pregiudizio concreto ad alcuni interessi pubblici e privati di particolare rilievo giuridico individuati dal legislatore ed elencati all’art. 5-bis, co. 1 e 2 del d. lgs. 33/2013.

In casi particolari in cui venga presentata una domanda di accesso per un numero manifestamente irragionevole di documenti, imponendo così un carico di lavoro tale da pregiudicare il funzionamento degli uffici, verrà valutato, da un lato l’interesse dell’accesso del pubblico ai documenti e, dall’altro, il carico di lavoro che ne deriverebbe al fine di salvaguardare l’interesse al buon andamento dell’Amministrazione.

Nel caso in cui l’ufficio competente ad esaminare l’istanza individua soggetti legittimamente controinteressati riguardo il documento richiesto, dovrà provvedere ad interpellarli per eventuali motivate opposizioni, trasmettendo copia dell’istanza di accesso.

Requisiti

A chi è rivolto

Chiunque ha diritto di accedere ai dati e ai documenti detenuti dalle pubbliche amministrazioni, ulteriori rispetto a quelli oggetto di pubblicazione e non occorre motivazione in quanto strumento di  tutela dei diritti dei cittadini  e di promozione della partecipazione all’attività amministrativa. 

Come si ottiene

Termini, scadenze, modalità di presentazione della domanda

La richiesta di accesso civico generalizzato indirizzata al Comune può essere presentata secondo una delle seguenti modalità:

-     

consegna a mano all’Ufficio Protocollo del Comune (Piazza Roma n.1);

-     

spedizione con raccomandata A/R indirizzata a Comune di Villanuova sul Clisi, Ufficio Protocollo, Piazza Roma n.1 cap.25089

*

    -   invio per posta elettronica certificata all’indirizzo:

*      

    comunevillanuova@pec.it ;

Documenti da presentare

Copia del documento di identità del richiedente (tale documento non è necessario se l’istanza viene firmata digitalmente)

Costi e modalità di pagamento

Il rilascio di dati e documenti in formato elettronico o cartaceo è gratuito, salvo il rimborso del costo effettivamente sostenuto e documentato per la riproduzione dei supporti materiali. 

Per tali costi è possibile effettuare:

*      

- il pagamento presso la Tesoreria del Comune di Villanuova sul Clisi (Banca Intesa – ag. di Villanuova sul Clisi);

*      

- il pagamento tramite bollettino di conto corrente postale sul CCP n° 14620256 specificando la causale "Accesso Civico Generalizzato - Rimborso Costi".

*      

- il pagamento presso l’ufficio economato del Comune.

Tempi e iter della pratica

Le istanze di accesso civico generalizzato ricevute dall’Ufficio Protocollo sono tempestivamente  trasmesse da questo  all’ufficio che detiene i dati, le informazioni o i documenti per la valutazione di ammissibilità della richiesta di accesso civico generalizzato e la risposta al soggetto richiedente.

Il procedimento deve inderogabilmente concludersi con provvedimento espresso e motivato entro 30 giorni dalla presentazione dell’istanza, con la comunicazione al richiedente ed agli eventuali controinteressati.

Qualora venga effettuata la comunicazione ad eventuali controinteressati, il termine di conclusione del procedimento di accesso è sospeso fino all’eventuale opposizione di questi, e comunque non oltre 10 giorni;

 Rimedi in caso di diniego o mancata risposta:

In caso di diniego o mancata risposta alla richiesta di accesso civico generalizzato il soggetto richiedente può:

a) presentare ricorso al Difensore civico competente territorialmente;

b) Ricorso al T.A.R. di Brescia entro 30 giorni.

c) richiedere il riesame al Segretario Generale - Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza, che decide entro 20 giorni con provvedimento motivato;  

 

Responsabile del procedimento

Tutti i seguenti responsabili dei Settori e Servizi comunali competenti per specifici procedimenti, su ricezione della richiesta dal parte dell'Ufficio Protocollo URP:

  • AREA/SETTORE  AMMNISTRATIVA DEMOGRAFICA/ SCUOLA E SERVIZI ALL’ISTRUZIONE ED ALLA PERSONA: Segretario Generale Dott. Alessandro Tomaselli – Responsabile prevenzione della corruzione e trasparenza – tel. 0365/31161.

         e.mail: segretario@comune.villanuova-sul-clisi.bs.it.

  • AREA/SETTORE ECONOMICA/FINANZIARIA  TRIBUTI: rag. Lucia Baga – tel. 0365/31161.

        e.mail: rag@comune.villanuova-sul-clisi.bs.it.

  • AREA TECNICA/MANUTENTIVA/EDILIZIA PRIVATA: ing. Donato Fontana – tel. 0365/31161

         e.mail: donato.fontana@comune.villanuova-sul-clisi.bs.it.

 Note

Segnalazioni e precisazioni

Gli elementi essenziali del procedimento si rilevano dalla Delibera A.N.A.C. (Autorità Nazionale Anticorruzione) n. 1309 del 28/12/2016

Normativa di riferimento

Decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33 modificato dal decreto legislativo 25 maggio 2016, n. 97

Delibera ANAC n.1306 del 28/12/2016

Modulistica

Fac-simile istanza di accesso.