Bando concessione del buono sociale mensile per compensare le prestazioni di assistenza assicurate dai famigliari e/o per acquisire le prestazioni da assistente personale - anno 2017 -

E’ indetto un bando per l’assegnazione di concessione del buono sociale mensile per compensare le prestazioni di assistenza assicurate dai famigliari e/o per acquisire le prestazioni da assistente personale - anno 2017 -

 
1.                   Finalità dell’intervento
o        Garantire la cura soggetto al proprio domicilio.
o        Limitare i ricoveri in strutture residenziali e/o semiresidenziali.
o        Sostenere la famiglia.
 
2.                   Valore del Buono
Per l’anno 2017 l’entità del Buono è fissata in:
-          euro 200,00mensili per coloro che usufruiscono dell’assistenza dei caregiver famigliari;
-          euro 400,00 mensili per coloro che usufruiscono di un’assistente famigliare assunta con regolare contratto
 
 
3.                   Requisiti per la partecipazione al bando
 
o        Esistenza in vita al momento della presentazione della domanda di concessione del buono.
o        Risultare residenti in uno dei Comuni appartenenti al Distretto n. 12 all’atto della presentazione della domanda.
o Attestazione ISEE (indicatore della situazione economica equivalente) pari o inferiore a euro 12.000,00, riferito all’ultima dichiarazione ISEE in corso di validità alla data di presentazione della domanda;
  • Essere in possesso del riconoscimento di gravità ai sensi della Legge 104/92 art. 3 comma 3 o dell’indennità di accompagnamento;
  • Beneficiare, all’atto di presentazione della domanda, delle prestazioni di un assistente famigliare con regolare contratto o di un caregiver famigliare.
 4.                   Modalità di formazione della graduatoria
Le persone beneficiarie della Misura B2 al 31.10.2016 e in possesso dei requisiti generali previsti al Punto 3 hanno diritto, in via prioritaria ad ottenere il beneficio.
La graduatoria sarà stilata in base a:
Valore del reddito ISEE:         inferiore a € 3.000,00 punti 7
                                                       tra € 3.000,01 a € 6.000,00 punti 5
                                                       tra € 6.000,01 a 10.000,00 punti 3
                                                       oltre i € 10.000,01 punti 1
 
Convivenza del caregiver/badante: punti 5 se convivente
                                                                      punti 3 se non convivente
 
Valutazione per età :                             punti 2 da 0 a 18 anni
                                                                      punti 3 da19 a 45 anni
                                                                      punti 5 da 46 a 64 anni
                                                                      punti 7 oltre 65 anni                                                      
 
Valutazione gravità attraverso la scala IADL: punti 1 se punteggio compreso tra i 6 e 8
                                                                                         punti 3 se punteggio compreso tra 3 e 5
                                                                                         punti 5 se punteggio inferiore a 3
 
 
Valutazione gravità attraverso la scala ADL: punti 1 se punteggio compreso tra 4 e 6
                                                                                       Punti 3 se punteggio inferiore a 4
 
Tuttavia a parità di punteggio sarà data precedenza di posizione a soggetti che presentano le seguenti caratteristiche: maggiore età del richiedente.
  
 
5.                   Presentazione della domanda
 
Le domande devono essere presentate entro il giorno di Martedì 30 Maggio 2017 dagli aventi diritto presso il Comune di residenza. Le condizioni che consentono l’accesso al Buono sono autocertificate dal richiedente o da un famigliare, fatta eccezione per la certificazione di invalidità, nonché per il contratto di lavoro dell’assistente famigliare e l’ultimo versamento di contributi, che devono essere allegati in copia alla domanda.
Alla domanda dovranno inoltre essere allegate le Scale di Valutazione di Gravità ADL e IADL compilate dall’Assistente Sociale del Comune di residenza.
Sarà cura del Comune verificare la correttezza e completezza della documentazione consegnata e, se necessario, richiedere l’eventuale integrazione.
 
6.                   Modalità di utilizzo
 
Il Buono Sociale è finalizzato a garantire l’assistenza del soggetto al domicilio,mediante l’ausilio di un’assistente famigliare assunta con regolare contratto o di un caregiver famigliare.
Unitamente alla domanda dovrà essere resa una autocertificazione attestante l’adempimento delle funzioni assistenziali con l’indicazione del nominativo/i di chi fornisce tali prestazioni.
Il Comune potrà effettuare appositi controlli di verifica della veridicità dei dati autocertificati e della permanenza dei requisiti che hanno determinato la concessione del beneficio.
 
7.                   Sospensione del buono
 
Il beneficiario ha l’obbligo di comunicare al proprio Comune ogni variazione che comporti la decadenza dal beneficio e pertanto la sospensione del buono.
L’erogazione del buono sarà tuttavia garantita per l’intero mese in cui si è verificata la variazione delle condizioni. Nelle situazioni in cui il beneficiario sarà ricoverato per un periodo di sollievo presso una struttura sanitaria o socio – sanitaria, il Buono verrà sospeso per il periodo di lontananza dal domicilio. Nel caso di permanenza presso una struttura residenziale per un periodo superiore ai due mesi il Buono sarà definitivamente sospeso.
 
8.                   Note Informative 
 
La concessione del buono sarà comunicata al beneficiario dal Comune di residenza, che ne indicherà i tempi e le modalità di erogazione.
 
Il presente bando e la specifica modulistica per la presentazione delle richieste di Buono Sociale possono essere ritirati presso ogni Comune di residenza del Distretto 12 o presso la Comunità Montana di Valle Sabbia, o scaricabili dal sito del Distretto 12 di Valle Sabbia (www.distrettododicivallesabbia.it)
Informazioni e chiarimenti possono essere richiesti ai Servizi Sociali dei Comuni di residenza o all’Ufficio Servizi Sociali della Comunità Montana di Valle Sabbia (Telefono 0365/8777311 e-mail sociale@cmvs.it).
In adempimento agli obblighi di cui al DPR 196/2003, si informa che la Comunità Montana di Valle Sabbia svolge il trattamento dei dati personali per le operazioni necessarie alla gestione del presente Bando. Il trattamento avviene, con o senza l’ausilio di mezzi elettronici o comunque automatizzati, secondo principi e modalità volti ad assicurare la certezza del dato immesso a sistema, la sicurezza del dato raccolto e la protezione dei dati da accessi non autorizzati, la correttezza formale e logica dei dati immessi e prodotti dai sistemi con l’uso di programmi applicativi, la garanzia dell’accessibilità dei dati secondo precisi livelli di delega.
Tutti i dati personali raccolti saranno trattati da personale dipendente o incaricato dalla Comunità Montana di Valle Sabbia secondo i principi di correttezza, liceità e trasparenza in modo da tutelare in ogni momento la riservatezza e i diritti dell’interessato.

 

AllegatoDimensione
avviso_di_bando_.pdf293.66 KB
bando_assistenza_al_domicilio_2017.pdf254.18 KB
domanda_e_modulistica.doc65.5 KB
domanda_e_modulistica.pdf425.29 KB
progetto_editabile_per_asst_vers_gen_2017.pdf380.53 KB
scale_adl_e_iadl.pdf59.96 KB